Stampa questo articolo
L’accoppiata Andrea Bertolini, Michael Bartels ha dominato il Campionato Internazionale FIA GT e si prepara a difendere il titolo.  
22/05/2009

MODENA – Maserati Corse ha dominato anche l'edizione 2008 del Campionato Internazionale FIA GT, probabilmente la più prestigiosa serie automobilistica a ruote coperte, dove competono le Gran Turismo derivate della produzione di serie dei marchi automobilistici più affascinanti e blasonati. Il Campionato si è concluso il 23 novembre 2008 a San Luis in Argentina, lungo l'inedito circuito stradale creato intorno ad un lago naturale che ha rilanciareto la presenza del Paese sudamericano nel mondo delle competizioni. Per Maserati si è trattato di una occasione memorabile per tornare dalla pampa con la Coppa di Campioni piloti e scuderie, 51 anni dopo l'ultimo titolo F.1 vinto dal Tridente nel 1957 con il più grande argentino di sempre, Juan Manuel Fangio. Al volante delle due Maserati MC 12 del Vitaphone Racing Team si sono alternati in questa stagione quattro piloti: l’italiano Andrea Bertolini, il tedesco Michael Bartels, il portoghese Miguel Ramos e il brasiliano Alexander Negrão. Bertolini e Bartels hanno formato l’equipaggio di punta, che ha vinto il Campionato 2008 ricostruendo la imbattibile formazione che si laureò Campione due anni fa. Il giovane sudamericano Negrão ha debuttato in maniera spettacolare con la vettura del Tridente ed è il 'rookie of the year' 2008. Si tratta di un ventiduenne di talento, che messosi in luce nel 2007 con il team Minardi Piquet Sports nella GP2, quest'anno è già salito sul podio in 3 occasioni a Monza, Spa Francorchamps e Bucarest ed ha vinto il round di Nogaro. Ricordiamo che quest'anno le Maserati MC12 hanno nuovamente trionfato nella 24 ore di Spa Francorchamps, una classica dell'automobilismo che si corre dal 1924, cogliendo il primo (Bertolini-Bartels), secondo (Ramos-Negraõ) e il quarto posto finale con i gentleman del JMB Racing Ben Aucott, Alain Ferté e Stephane Daoudi. Il trionfo delle vetture di Viale Ciro Menotti ha avuto una forte eco in tutta Europa. Dal 2005 le Maserati hanno trionfato in 3 edizioni della gara belga (2005-2006-2008), finendo al secondo posto nel 2007. Si tratta di un ciclo molto importante, paragonabile a quelli realizzati da altre marche come Audi e Ferrari in competizioni simili quali Le Mans e Daytona. Il progetto Maserati MC12 è nato nel 2004 per far competere nuovamente e vincere una tra le Case automobilistiche più evocative del mondo. Fautori ne sono stati l'allora presidente della Casa, Luca Cordero di Montezemolo, l'AD Martin Leach, il progettista Giorgio Ascanelli e il manager sportivo Claudio Berro. La macchina si è immediatamente segnalata per la bellezza delle forme, l'armonia della meccanica e la propulsione dolce del dodici cilindri che consente di scaricare gli oltre 700 Cavalli di potenza in maniera progressiva salvaguardando gli pneumatici. Il debutto in pista è avvenuto il 5 settembre 2004 a Imola con un secondo posto firmato da Andrea Bertolini e Mika Salo, la prima vittoria due settimane dopo a Oschersleben con il medesimo equipaggio di Campioni.

 


Foto:

 












 
Video:


Documenti:
    
 
      
22/05/2009
04/06/2009
25/07/2009
26/08/2009
04/09/2009